capodannomantova.com - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno a Mantova e provincia

Ville e Castelli Capodanno a Mantova

Cerca i migliori eventi con cenone in Villa o Castello per Capodanno a Mantova e dintorni

Scopri Ville e Castelli per trascorrere il cenone di Capodanno a Mantova e dintorni. Un evento speciale in luoghi storici organizzate per festeggiare l'ultimo giorno dell'anno.

Vedi anche:

Per avere maggiori informazioni su Ville e Castelli per Capodanno a Mantova e dintorni, contattaci tramite il form qui sotto.

Organizzare il Capodanno in ville storiche e castelli a Mantova e provincia è un’ottima idea se si vuole trascorrere l’ultima notte dell’anno in una città piena di arte, cultura e attività di vario tipo. La suggestiva città bagnata dal fiume Mincio, che forma tre laghi che la circondano, è stata proclamata, infatti, patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco grazie al dominio dei Gonzaga nel XIV secolo che si avvalsero di artisti come Andrea Mantegna, Giulio Romano e Leon Battista Alberti per la costruzione di importanti opere che oggi richiamano turisti da tutto il mondo. E’ proprio nel periodo dei Gonzaga che furono costruiti la maggior parte dei castelli, delle ville e delle dimore storiche che oggi si possono ancora ammirare nel loro antico splendore.

Quali sono i Castelli a Mantova e provincia?

Tra i numerosi castelli presenti nella provincia di Mantova il Castello di San Giorgio è senza dubbio uno dei principali monumenti della capitale compreso nella reggia nei Gonzaga. Fu costruito dal 1395 al 1406 per volere di Francesco I Gonzaga per la difesa della città, si presenta infatti con una struttura quadrata sormontata da quattro torri angolari e circondata da un fossato. Oggi è famoso soprattutto per la sua Camera degli sposi affrescata da Andrea Mantegna. A circa dieci minuti da Mantova si trova poi il Castello di Marmirolo costruito come roccaforte nel XII secolo che poi passò ai Gonzaga nel 1200 divenendo residenza di famiglia, tuttavia oggi resta solo la torre che è stata ristrutturata. Proseguendo verso nord, si trovano il pittoresco Castello di Cerlongo, una roccaforte che probabilmente esisteva già ai tempi dei Gonzaga e che ancora oggi si conserva discretamente, e il Castello di Gonzaga, di origine medievale, di cui resta soltanto la Torre Civica e la Torre delle Prigioni. Tra gli altri ci sono poi il Castello di Castiglione Mantovano risalente all’XI secolo, il Castello di Castel d’Ario costruito come roccaforte nel X secolo e che ancora oggi mantiene la sua originaria struttura e il Castello di Villimpenta costruito dagli Scaligeri tra il 1259 e il 1387 e sfruttato dai Gonzaga, oggi è un luogo in cui si celebrano ricevimenti, attività e manifestazioni.

Quali sono le Dimore e Ville storiche a Mantova e provincia?

Il territorio di Mantova conta un gran numero di dimore e ville storiche come, ad esempio, Villa La Favorita, a dieci minuti dalla capitale, nel comune di Porto Mantovano. Risalente agli anni 1613 – 1624, fu costruita per ordine di Ferdinando Gonzaga che avrebbe voluto farne residenza di corte, tuttavia nelle vicinanze ci furono diverse battaglie e negli anni la villa ha subito devastazioni e incendi. Recentemente è stata completamente ristrutturata ed è divenuta un prestigioso agriturismo, circondato da un meraviglioso parco, dove si celebrano matrimoni ed eventi, si allestiscono esposizioni artistiche e si tengono anche concerti. Sempre nello stesso luogo è ubicata anche la bellissima Villa Di Bagno, edificata nel 1814 per volere del marchese Leopoldo Di Bagno. Circondata da un giardino secolare in cui si trovano un tempietto, un laghetto e una torre gotica e mantenendo anche all’interno il suo originario stile ottocentesco, oggi è una splendida location per festeggiare matrimoni. A Goito, invece, a circa venti minuti da Mantova, è situata una delle residenze di campagna dei Gonzaga, Villa Moschini, costruita nel 1460 per ordine di Ludovico III Gonzaga. Con gli anni e con la caduta dei Gonzaga la villa fu abbandonata fino al XVIII secolo quando due architetti mantovani la ristrutturarono in stile neoclassico con l’auto di Leopoldo Pollack che si occupò della realizzazione dell’immenso parco che la circonda. Per finire, un’altra bellissima residenza storica si trova a Carbonara di Po, a cinquanta chilometri circa dalla capitale. Si tratta di Villa Bisighini costruita da Francesco Bisighini tra il 1906 e il 1912 dopo essersi arricchito a Buenos Aires. Per la sua decorazione chiamò diversi artisti del luogo, così come per il parco che circonda la villa e per il mausoleo che avrebbe dovuto ospitare le sue spoglie e quelle di sua moglie, che fece costruire accanto alla sua ricca dimora.

Perchè passare il capodanno in Ville storiche e Castelli a Mantova e provincia?

Il territorio di Mantova e dintorni è famoso proprio per le sue innumerevoli ville storiche e i suoi imponenti castelli che la rendono da sempre una delle mete turistiche più ambite. Trascorrere il capodanno in una di queste antiche dimore sarà l’occasione giusta per visitare la provincia mantovana e per festeggiare un evento speciale in compagnia del proprio partner, della propria famiglia o dei propri amici in un luogo incantato dal fascino storico. Molte di queste strutture, infatti, organizzano feste con cenoni e veglioni per l’ultima notte dell’anno e in alcuni casi sarà possibile pernottare direttamente all’interno delle loro fantastiche camere per vivere appieno quest’esperienza magica.

CONTATTACI

Inserisci i numeri che vedi (controllo antispam):
5302
back to top